Compiere gli anni non fa piacere a nessuno: si ha la sensazione che il tempo passi troppo velocemente, si ha paura di cambiare nell’aspetto e spesso si ha la tendenza, soprattutto dopo i 30 anni, di conservare un modo di vestirsi un pò adolescenziale o comunque da ragazze. Ebbene a 30 anni si è donne, è inutile prendersi in giro e per questo è importante avere nei propri armadi un look diverso, in grado di trasmettere credibilità, professionalità, e come sempre buon gusto.

Anche se il tuo fisico lo permette, purtroppo ci sono capi che a 30 anni si devono assolutamente evitare. L’effetto sarebbe quello di apparire agli occhi delle persone ridicole, sul posto di lavoro inappropriate e magari tutto ciò potrebbe ricadere sulla propria autostima.

Ecco allora cosa eliminare dal tuo guardaroba per questa primavera/estate 2017 se hai compiuto 30 anni.

I leggings

I leggings sono comodi, pratici, ma se hai superato i 30 anni ricorda di indossarli con un maxi maglione o comunque con qualcosa di lungo per evitare un effetto volgare.

I leggings infatti non sono dei pantaloni, mettono in risalto le nostre forme e vanno sempre indossati con qualcosa che copra “sotto”. Che siano neri o, peggio ancora, bianchi, ti consigliamo di non uscire di casa con una canotta mini o una t-shirt corta altrimenti l’effetto brutta figura è in agguato.

Gli shorts

A meno che tu non debba andare al mare, uscire in città con un paio di pantaloncini cortissimi non è il massimo. Sono inadatti così come lo sono in inverno indossati con un paio di calze.

Quindi, se ami i pantaloncini corti, mettili da parte per il tuo look da spiaggia.

 

Finta bigiotteria

A 30 anni è arrivato il momento di dire basta alle paccottaglie in plastica che lasciano macchie scure sulla pelle. Non solo sono brutti questi finti gioielli, ma inoltre trasmettono un’idea di trascuratezza. Non necessariamente si devono indossare gioielli in oro. Oggi sul mercato ci sono tantissimi bijoux a prezzi accessibili, semplici e molto eleganti.

Borse false

Oramai hai 30 anni e andare in giro con una borsa falsa non è proprio il massimo. E’ inutile giustificarsi con il “tanto non si nota” oppure “è uguale all’originale” perchè si rischia di fare brutta figura. Meglio mettersi da parte dei soldi per un pò di tempo e investire in una originale, buona, oppure oggi sul mercato esistono tante borse carine, in vera pelle, a prezzi modici.

 

Jeans molto rotti

A volte ci domandiamo chi abbia inventato la moda dei jeans completamente rotti e strappati. Ricordati che non stai indossando un paio di jeans, ma un capo completamente rotto e senza senso (soprattutto se a strapparlo sei tu), che non enfatizza forme e non regala certo femminilità. Quindi se vuoi dei consigli sul come vestirsi dopo i 30 anni, mettili da parte e usali per i lavori di casa. Lo stesso consiglio lo diamo anche agli uomini che hanno superato i 30: già la moda maschile ha avuto cambiamenti notevoli ( e non in positivo), ma diciamolo, il jeans completamente rotto su un uomo non si può proprio vedere e tollerare.